Lunedì 21 Settembre 2009

Giornata del dialogo interculturale
Un seminario con il Provveditorato

Giovedì 24 settembre, in occasione della seconda Giornata europea del dialogo interculturale, si tiene a Bergamo il seminario «Promoting Intercultural Education». L’appuntamento è dalle 16.30 alle 18.30 all’Istituto superiore Quarenghi, in via Europa 27. L’iniziativa è organizzata dall’Ufficio scolastico provinciale di Bergamo nell’ambito delle attività del Centro Risorse Territoriale per le lingue straniere (CRTDrils di Bergamo) A Fall of Languages 2009, finalizzate a promuovere e potenziare l’insegnamento delle lingue e culture straniere, a favorire l’acquisizione di competenze comunicative degli studenti, promuovere il plurilinguismo e la diversità linguistica.

Il seminario sarà l’occasione per celebrare la giornata dedicata all’intercultura, stimolando una riflessione sui temi dell’educazione interculturale e della costruzione di un mondo che accolga le diversità linguistiche e culturali. Al seminario la vicepresidente della Fondazione Intercultura, Mietta Rodeschini, presenterà i programmi e le attività di Intercultura rivolte agli studenti, anche attraverso testimonianze dirette di borsisti al loro rientro in Italia.

Seguirà poi un racconto a più voci in cui testimonianze di studenti, provenienti da diverse parti del mondo e ospiti di alcune scuole bergamasche, incontreranno la narrazione della graphic novel di Marianella Sclavi dal titolo «Ciao mamma, vado in Cina», che raccoglie le esperienze di studenti italiani in Cina. I docenti possono iscriversi utilizzando il modulo on line presente sul sito www.crtlinguebergamo.it oppure la scheda su www.istruzione.bergamo.it da inviare entro il 22 settembre al fax 035/242974 oppure alla e-mail iscrizioni@crtlinguebergamo.it

Le informazioni su questa e sulle altre attività di «A Fall of Languages 2009» sono disponibili sul sito www.crtlinguebergamo.it nel quale ci si può iscrivere alla newsletter per essere sempre informati sulle attività di formazione.

fa.tinaglia

© riproduzione riservata