Martedì 29 Settembre 2009

Comunità della Valle Brembana:
Mazzoleni eletto presidente

Previsioni pienamente confermate: Alberto Mazzoleni è il nuovo presidente della Comunità montana della Valle Brembana, il quarto nei 38 anni di vita dell’ente. Nato a Taleggio, 43 anni, Mazzoleni è celibe, laureato in economia e management: di professione commercialista, ha studi a San Pellegrino e a Bergamo.

Alberto Mazzoleni affronta il nuovo impegno dopo una lunga carriera politica: per un decennio consigliere comunale a Taleggio, poi tre anni a San Pellegrino, quindi un quinquennio (2004-2009) come sindaco a Taleggio dove è stato recentemente riconfermato.

L’elezione del nuovo presidente e del direttivo - composto da Giovanni Fattori vicario del presidente e assessore, e dagli assessori Giovanni Carlo Salvi, Orfeo Damiani, Ambrogio Quarteroni, Enrico Sonzogni ed Ezio Remuzzi - è avvenuta nel corso della prima riunione, lunedì 28 settembre.

Un’elezione pressoché plebiscitaria, in forza di un accordo sottoscritto da Pdl, An e Indipendenti: al nuovo governo della valle solo andati 33 di 38 voti (38 sono i comuni che fanno capo all’ente). Tre astensioni, una assenza e un “non voto” in quanto il comune di Gerosa è commissariato.

Dell'assemblea fanno parte 28 sindaci e 9 delegati dei sindaci. Prima del voto il presidente ha riassunto le linee guida del nuovo corso: «La persona deve essere baricentrica dell’azione amministrativa: perciò attenzione alla salute, all’assistenza, alla cura della terza età, poi del lavoro, della viabilità del fondovalle e interna al territorio, all’ambiente e quindi all’agricoltura e alle foreste, alla scuola, alla cultura anche tramite gli ecomusei». «Partiamo da una esperienza forte e preziosa del passato - ha aggiunto - sulla quale costruiremo il futuro, auspico con l’impegno di tutti».

r.clemente

© riproduzione riservata