Giovedì 01 Ottobre 2009

Ghisalba, lascia la porta aperta
e gli rubano proiettili e scalpelli

Forse il 56enne derubato mercoledì 30 settembre nella sua abitazione di Ghisalba è stato un po' troppo ingenuo. Ha lasciato la porta di casa aperta e, al suo ritorno, ha scoperto che gli mancavano 550 cartucce dei suoi fucili da caccia, atrezzi e materiale edile per un totale di 600 euro.

L'uomo non ha potuto fare altro che denunciare l'accaduto ai carabinieri di Martinengo. Ignoti sarebbero quindi entrati nell'abitazione del 56enne nella giornata di mercoledì, mentre lui era fuori casa: rubati 350 proiettili calibro 12 e 200 calibro 20, oltre a scalpelli, vari atrezzi e materiale edile.
Nessuna porta o finestra forzata: l'ingresso di casa era stato lasciato aperto.

fa.tinaglia

© riproduzione riservata