Sabato 03 Ottobre 2009

Imprenditore e geometra arrestati
In casa 180 grammi di cocaina

Un imprenditore di Martinengo e un geometra di Romano di Lombardia sono stati arrestati giovedì sera, 1° ottobre, per detenzione di droga ai fini di spaccio e ora si trovano in carcere. L'operazione è stata condotta dai carabinieri del Nucleo operativo di Treviglio e della stazione di Martinengo che, nell'ambito di un servizio antidroga e allertati da diverse segnalazioni, hanno fatto irruzione nell'abitazione dell'imprenditore, in via Serioletti a Martinengo, e hanno sorpreso il padrone di casa, 54 anni, e il geometra, 27 anni, incensurato, mentre consumavano la cocaina: sul tavolo c'erano residui di polvere bianca, una banconota da venti euro arrotolata e un «santino» usato per tagliare la droga. Il geometra ha tentato inutilmente di nascondere 4 grammi di cocaina.

Nel corso della perquisizione, i militari hanno trovato un bilancino, nel portapane in cucina un sacchetto con 125 grammi di cocaina e in un beauty case in camera da letto altri 55 grammi di polvere bianca. Inevitabile l'arresto.

m.sanfilippo

© riproduzione riservata