Sabato 10 Ottobre 2009

Nuova influenza, da lunedì
via alle prime vaccinazioni

Saranno disponibili in Lombardia a partire da lunedì 12 ottobre le prime dosi del vaccino contro il virus influenzale A/H1N1. Le Asl e le Aziende ospedaliere provvederanno alla somministrazione, da subito, a partire dagli operatori sanitari maggiormente coinvolti nelle attività di assistenza: medici di famiglia, pediatri di libera scelta, addetti al pronto soccorso e alle somministrazione delle vaccinazioni. In un secondo momento, non appena disponibili le ulteriori dosi, si procederà a vaccinare gli operatori degli altri servizi essenziali (forze dell'ordine, addetti ai servizi di pubblica utilità, ecc) e i soggetti con patologie croniche: saranno le stesse ASL ad avvertire operatori e cittadini sulla data di inizio e sulle modalità di somministrazione.

«Siamo pronti per iniziare le prime vaccinazioni - scrive in una nota l'assessore regionale alla Sanità, Luciano Bresciani - per proseguire poi nelle prossime settimane secondo i tempi prefissati. Abbiamo già organizzato tutta la procedura: saranno le Asl a coordinare la somministrazione del vaccino, contattando direttamente le persone interessate».

«Stiamo monitorando costantemente la situazione - prosegue Bresciani - e siamo preparati ad affrontare questa malattia. Bisogna sempre ricordare che si tratta di una influenza con sintomi lievi, meno grave della normalissima influenza stagionale e come tale va trattata. Se ci si ammala, bisogna curarsi tranquillamente a casa, consultando il proprio medico di famiglia o il proprio pediatra, che sono in grado di dare tutte le indicazioni necessarie. L'invito è di non andare al pronto soccorso, tranne in caso di complicanze, comunque rare, sia perché non serve, sia per evitare di portare il virus in ospedale dove potrebbe essere pericoloso per le persone già ammalate e ricoverate».

fa.tinaglia

© riproduzione riservata