Venerdì 16 Ottobre 2009

Furti, ripicche e liti tra ragazzi
Spunta un coltello: 6 denunciati

Tutto è nato dal furto di un casco, la situazione è degenerata con danneggiamenti e furti come risposta e alla fine è spuntato anche un coltello. Così giovedì sera sei giovani, tra i 16 e i 29 anni, sono stati denunciati dalle forze del 113 che sono intervenute quando i ragazzi più piccoli si sono spaventati per il coltello nelle mani del più grande.

Tutto è accaduto in via Mozart, nella zona della Malpensata. Quattro ragazzi, due di 16 anni, uno di 17 e uno di 18, hanno pensato bene di rubare un casco che era allacciato alla sella del motorino. Il proprietario, un ventinovenne, si è accorto del furto e, insieme a un amico di 23 anni, ha deciso di vendicarsi danneggiando i motorini dei quattro rivali e rubando loro i certificati di conformità e i pochi spiccioli che erano sistemati nei sottosella.

Le due fazioni sono venute a contatto, c'è stato un momento di tensione che s'è acuito quando il ventinovenne ha tirato fuori un coltello a serramanico della lunghezza di circa 15 centimetri. È intervenuta la polizia che ha perquisito la casa del più grande trovando il coltello, i certificati di conformità, 20 grammi di hashish, un bilancino di precisione e un tagliere.

Il ventinovenne è stato così denunciato per detenzione di droga ai fini di spaccio, furto aggravato, danneggiamento e porto abusivo di armi, il suo amico di 23 anni per furto aggravato e danneggiamento, mentre i quattro ragazzi più giovani sono stati denunciati per concorso in furto aggravato.   

m.sanfilippo

© riproduzione riservata