Domenica 01 Novembre 2009

Consiglio comunale sulla crisi:
le opposizioni criticano il rinvio

Opposizioni all'attacco sulla decisione di far slittare di una settimana il Consiglio comunale straordinario che lunedì 2 novembre avrebbe dovuto affrontare il tema della crisi economica a Bergamo. «La maggioranza di Palazzo Frizzoni - hanno detto l’ex sindaco, Roberto Bruni, e Elena Carnevali, capogruppo del Pd - cerca di depotenziare la nostra iniziativa e sta sottovalutando una crisi economica ormai strutturale che colpisce gravemente anche la nostra città».

Tentorio - hanno detto Bruni e Carvenali - ha invitato sindacati ed imprenditori solo per un incontro congiunto con la prima e quarta commissione consiliare. «Non siamo contrari ad approfondimenti nelle commissioni ma in questo modo si priva il consiglio comunale della possibilità di una discussione ampia con tutte le parti interessate».

«Manca una qualsiasi strategia politica – aggiungono Elena Carnevali e Pietro Vertova (Verdi) – mentre sarebbe indispensabile, in un momento come questo, aggredire la crisi attraverso un’alleanza tra le istituzioni».

Sergio Gandi, consigliere comunale del Pd, ha illustrato i dati elaborati dal Centro per l’impiego: «Quasi 2.400 le persone che, nel 2009, hanno cessato la propria occupazione, il 25% è over 40, oltre il 50% è donna e il 13% aveva contratti a tempo indeterminato. A questi lavoratori se ne aggiungono altri 2.000 che hanno fatto ricorso agli ammortizzatori sociali».

Tutti i dettagli su L'Eco di Bergamo del 2 novembre

r.clemente

© riproduzione riservata