Mercoledì 18 Dicembre 2013

In 6 anni l’aumento è del +22%

Acqua, da gennaio nuovo rincaro

Un rubinetto dell'acqua

Cara acqua. Negli ultimi sei anni il costo della bolletta non ha fatto che aumentare: +33% è la media nazionale. A Bergamo dal 1 °gennaio scatterà un nuovo rincaro delle tariffe di Uniacque: dall’attuale 0,95 al metro cubo d’acqua all’1,077 con effetto retroattivo a tutto il 2013. Circa 10% di rincaro per il biennio 2012-2013, stabilito dall’Ato (l’ente emanazione della Provincia) utilizzando il metodo tariffario transitorio adottato dall’Autorità per l’energia elettrica e il gas che ha la competenza anche sui servizi idrici.

Un metodo che «punta a favorire costi sempre più efficienti e investimenti per ridurre le perdite e l’inquinamento ambientale» come spiegato dal presidente dell’Autorità Guido Bortoni durante la Conferenza sui servizi idrici che si è tenuta qualche giorno fa a Milano.

Ma quanto costa l’acqua ai bergamaschi? Nel 2012 una famiglia di tre persone ha speso mediamente 238 euro per un consumo annuo di 192 metri cubi d’acqua contro i 226 del 2011 e i 195 de l 2007. A fornire i dati è lo studio realizzato da Cittadinanzattiva sul servizio idrico integrato in 106 città italiane. Dal 2007 alle 2012 le bollette dell’acqua hanno registrato un +22,1%. Una percentuale più alta della media regionale che è di 221 euro nel 2012.

© riproduzione riservata