Sabato 17 Maggio 2014

Alla rapina con l’autista a noleggio

Arriva la condanna: 3 anni e 4 mesi

La sala bowling di Albino

Sul posto della rapina, il bowling in via Provinciale ad Albino, era arrivato con uno sfortunato quanto ignaro autista su un’auto a noleggio: forse solo un modo per confondere le acque, fatto sta che, appena sceso dall’auto aveva minacciato il gestore del locale con un collo di bottiglia spezzato, facendosi consegnare l’incasso, circa 1.250 euro, e si era dato alla fuga con la stessa auto.

M. T., 31 anni, pregiudicato e senza fissa dimora, non l’aveva però fatta franca, finendo in manette dopo qualche giorno e, giovedì 16 maggio, è stato anche condannato con rito abbreviato dal giudice dell’udienza preliminare Raffaella Mascarino: tre anni e quattro mesi di reclusione, oltre a 1.200 euro di multa.

L’episodio risale alla tarda serata del 2 febbraio di quest’anno: il 31enne aveva noleggiato un’auto con autista, e si era fatto portare al bowling di Albino. Lì, una volta entrato, aveva subito rotto una bottiglia di birra e col frammento di vetro aveva minacciato il cassiere per avere il denaro; se ne era quindi andato con l’incasso della giornata.

Sul posto erano arrivati subito i carabinieri che, grazie alle descrizioni, erano riusciti quasi subito a indirizzare le indagini, risalendo sia al noleggio dell’auto che all’identità del trentunenne: identificato dalla vittima in un album di foto segnaletiche, alla fine era stato raggiunto da ordinanza di custodia in carcere. Dal 13 febbraio si trova in carcere.

© riproduzione riservata