L’allarme bomba all’Unipol A mezzogiorno riaperta via Camozzi

L’allarme bomba all’Unipol
A mezzogiorno riaperta via Camozzi

La polizia ha ricevuto una segnalazione poco dopo le 11. Pare che l’allarme arrivi all’interno della banca Unipol, al civico 22/24.

Sul posto le forze dell’ordine di Bergamo che hanno chiuso la strada. L’allarme alle 11 di martedì 14 aprile.

Seguono aggiornamenti: ancora le informazioni sono poche. Intorno alle 11.30 le unità cinofile hanno raggiunto la via per le verifiche del caso.

Pare che gli uffici dell’istituto credito abbiano ricevuto nella mattinata diverse telefonate, sempre più minacciose da una voce femminile. Da qui la decisione di contattare la polizia e di chiudere la strada a scopo precauzionale nel tratto da Porta Nuova a via Taramelli. Bocche cucite da parte dei dipendenti, apparsi comunque relativamente tranquilli.

Alle 11,54 l’ispezione nell’istituto di credito è terminata. Il cane delle unità cinofile è stato fatto uscire dall’istituto di credito, dove evidentemente non è è stata rilevata la presenza di esplosivo. A mezzogiorno via Camozzi è stata riaperta al traffico.


© RIPRODUZIONE RISERVATA