Martedì 12 Agosto 2014

Nord, non c’è tregua con i temporali

E per Ferragosto portate l’ombrello

Pioggia e grandine a Telgate martedì sera con alberi sradicati
(Foto by (foto di un lettore))

Solo brutte notizie al Nord sul versante meteo: «Al Nord i temporali si faranno giorno dopo giorno più audaci» spiega il meteorologo di 3bmeteo.com Edoardo Ferrara,

Dopo l’ennesimo temporale di martedì sera, con grandine e vento fortissimo su tutta la Bergamascam mercoledì la coda di una perturbazione atlantica porterà rovesci e temporali più diffusi ancora su Alpi, Prealpi, ma questa volta con interessamento anche delle pianure, sebbene in modo più irregolare: attenzione perché in tal frangente saranno possibili fenomeni localmente violenti, a carattere di nubifragio o accompagnati da grandine ed intense raffiche di vento.

Martedì un’altra bomba d’acqua è piombata sulla Bergamasca, causando una lunga scia di danni che dalla Valle Imagna ha attraversato la provincia fino alla Val Calepio e al Basso Sebino. L’ennesimo nubifragio di questa estate ha messo in allerta uomini e mezzi della Protezione civile e dei Vigili del fuoco: al centralino del comando di via Codussi a Bergamo nel giro di poco meno di due ore sono arrivate più di 100 richieste di intervento: strade, box e cantine allagate, tombini «scoppiati», sottopassi bloccati e piante cadute sotto le raffiche del vento.

Problemi si sono verificati a Zanica, ma anche a Sarnico con allagamenti anche a villongo. Protezione civile al lavoro anche a Castelli Calepio, dove la violenza delle raffiche di vento ha sconquassato rami e piante nel capoluogo e nelle frazioni. Più avanti lungo la Val Calepio, a Grumello la bomba d’acqua ha allagato piazza Camozzi, via Roma e via Libero Signorelli dove sono saltati alcuni tombini e l’acqua ha preso a scorrere come un piccolo fiume giù per la carreggiata. Disagi anche a Gorlago e comunque in tutta la bergamasca.

«Proprio l’area alpina potrebbe risentire più pesantemente di questa passata di temporali, con locali dissesti idrogeologici anche a fronte dei terreni ormai intrisi d’acqua dopo le piogge frequenti ed abbondanti di questa turbolenta Estate 2014» continuano da 3bMeteo.

«Per Ferragosto - spiega l’esperto - al Nord indugerà una certa variabilità, con ancora rischio di locali acquazzoni sebbene alternati a delle belle parentesi soleggiate: pertanto il sole non mancherà, ma è bene tenersi a portata di mano l’ombrello» conclude Ferrara. E a noi non ci resta che adeguarci a malincuore.

© riproduzione riservata