Lunedì 11 Agosto 2014

Il «monsone»: asfalto sbriciolato

Cade pianta sulla circonvallazione

Immagini dopo il «monsone» delle 19 di lunedì a Ranica

Come annunciato dalle previsioni la pioggia è tornata a cadere in Bergamasca. In città verso le 19,15 si è abbattuto un «monsone» con pioggia torrenziale e vento per una ventina di minuti. Un grosso ramo si è staccato da una pianta ed è caduto sulla circonvallazione fra Borgo Palazzo e il rondò delle valli.

Il ramo ha ostruito metà della carreggiata e si sono formate lunghe code in uscita dalla città. Sul posto sono accorsi i vigili del fuoco che hanno iniziato subito l’operazione di rimozione.

Il nubifragio ha colpito anche in altre zone della provincia: a Ranica la forza dell’acqua ha sollevato l’asfalto all’ingresso di piazza Europa, in centro al paese, alla confluenza di via Sarca.

Qui fa capolinea anche la linea 11 dell’Atb. Un pullman è rimasto a lungo impossibilitato a muoversi a causa della quantità di acqua caduta.

Immediato sopralluogo del Comune: la causa sarebbe riconducibile all’elevata pressione nella rete fognaria. Il tratto di strada è stato chiuso: il vicesindaco ha assicurato un intervento immediato.

Tornando in città: allagato parzialmente il sottopasso di via dei Caniana, parte della struttura che circonda il cantiere della stazione ferroviaria è crollata. Danneggiato il grosso ombrellone del vicino bar.

I vigili del fuoco sono stati chiamati a una decina di interventi, concentrati fra la città, Ranica, Alzano e Nembro.

© riproduzione riservata