Atalanta e Comune, c’è l’accordo Affitto di 4 anni, con possibilità di acquisto

Atalanta e Comune, c’è l’accordo
Affitto di 4 anni, con possibilità di acquisto

Dopo mesi di intensa e difficile contrattazione, l’accordo è stato raggiunto: l’Atalanta giocherà all’Atleti azzurri d’Italia per altri 4 anni.

Il contratto di servizio sarà firmato martedì 30 giugno dalla squadra, dopo l’approvazione del documento da parte della Giunta riunitasi lunedì in seduta straordinaria: «La delibera è stata approvata, riguarda il rinnovo del contratto di servizio con Atalanta e anche l’accordo sui lavori che sono in corso di esecuzione – spiega Francesco Valesini, assessore alla riqualificazione urbana, edilizia pubblica e privata, patrimonio immobiliare del Comune di Bergamo -. La convenzione con Palazzo Frizzoni (tecnicamente con Bergamo infrastrutture, società che ha in carico l’impianto, ndr) è stata rinnovata per 4 anni, fino al 2019, la durata del contratto, siglato nel 2011, è rimasta invariata».

Una foto aerea dei lavori interni allo stadio

Una foto aerea dei lavori interni allo stadio
(Foto by Alex Persico Fotografia)

La situazione si era arenata da tempo, nel mese di maggio, tra amministrazione e la società si erano susseguiti tre incontri, senza nessun risultato. L’ostacolo era soprattutto di natura economica, per i lavori di restyling e adeguamento partiti nei giorni scorsi (per un valore di circa 2milioni di euro, che la dirigenza punta a realizzare in tempi stretti) e il famoso contenzioso da 1 milione e 571 mila euro (di cui 906 mila per danni e interessi) per gli interventi di manutenzione realizzati durante la gestione Percassi con relativa richiesta di risarcimento a Palafrizzoni.

La quadra, tutta economica, finalmente è stata trovata, con un affitto da 440mila euro all’anno. E tra le grosse novità che arrivano con la sigla dell’accordo, la possibilità per l’Atalanta calcio di acquistare lo stadio.


Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola il 30 giugno

© RIPRODUZIONE RISERVATA