Bergamo chiude il libro dei sogni Frenata sulle spese dei cantieri pubblici

Bergamo chiude il libro dei sogni
Frenata sulle spese dei cantieri pubblici

Presentato il Piano delle opere pubbliche 2015-2017 della Giunta Gori. Previsti 108 interventi, per un totale di 105 milioni di euro, 42 in meno di quelli dell’amministrazione precedente guidata da Franco Tentorio.

Per i prossimi tre anni solo opere mirate, realizzabili e sostenibili sul piano economico tenendo conto del periodo difficile che stanno passando le amministrazioni pubbliche. «I soldi non sono mai stati buttati – ha spiegato l’assessore ai Lavori pubblici Marco Brembilla – ma adesso sono pochi e dobbiamo fare di necessità virtù». Per il 2015 sono previsti lavori per 15 milioni di euro, 14 dei quali a carico del Comune. Tre gli interventi principali inseriti nel piano di Palafrizzoni: la valorizzazione del centro, anche attraverso il concorso di idee; i lavori al Teatro Donizetti e la riqualificazione di piazza Cavour.

Anno per anno poi verranno presi in esame ed effettuati interventi mirati per riqualificare quartieri, strade, scalette, percorsi ciclopedonali, anche sulla base delle segnalazioni che arriveranno dai cittadini.


Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola il 6 dicembre

© RIPRODUZIONE RISERVATA