Bergamo nella morsa del caldo Impennata di malori: + 20%

Bergamo nella morsa del caldo
Impennata di malori: + 20%

Gli effetti del caldo elevato e dell’umidità percepita si fanno sentire. Boom di soccorsi per malori.

La direzione clinica dell’Areu, Azienda regionale emergenza e urgenza, ovvero il servizio di «118» che risponde alle richieste dei cittadini del territorio bergamasco (e non solo) domenica 5 luglio ha registrato un 15-20% in più, rispetto alla media, di casi di malori per i quali è stato richiesto un intervento di soccorso. «Un incremento che è secondo solo a quello registrato a Milano, appena sopra il 20% – fanno sapere dall’Areu – . Non è possibile, dal punto di vista scientifico, ascrivere al caldo l’aumento dei malori, ma è altrettanto vero che le temperature elevate di questi giorni possono avere creato condizioni difficili per particolari fasce di popolazione, per esempio le categorie più deboli, come gli anziani».


Due pagine su L’Eco di Bergamo in edicola il 6 luglio

© RIPRODUZIONE RISERVATA