Giovedì 24 Luglio 2014

Bossetti, la madre può incontrarlo
Ma Ester non è andata in via Gleno

Massimo Giuseppe Bossetti

Ester Arzuffi può andare a far visita al figlio Massimo Bossetti, in carcere dal 16 giugno scorso con l’accusa di essere l’autore dell’omicidio di Yara Gambirasio. Lo ha deciso il pm Letizia Ruggeri, ma ancora la donna ancora non è andata a trovarlo.

È stata la stessa Ester Arzuffi, nei giorni scorsi, a chiedere al pubblico ministero l’autorizzazione al colloquio ma sembrerebbe che Ester Arzuffi non può muoversi di casa, a Terno d’Isola, dovendo accudire il marito malato, Giovanni Bossetti, le cui condizioni di salute si sono aggravate proprio negli ultimi tempi. Inoltre, Bossetti può ricevere soltanto 6 visite al mese e la precedenza in questo momento viene data alla persona che gli è più vicina, ovvero la moglie Marita Comi, madre dei suoi tre figli.

E mentre Bossetti si dichiara innocente, Ester è arrivata a negare l’evidenza scientifica, sostenendo di non aver avuto alcuna relazione con Guerinoni e ribadendo che Massimo (e la gemella Laura Letizia) sono figli di suo marito Giovanni Bossetti. L’artigiano di Mapello in carcere con l’accusa di omicidio ha detto ai magistrati di voler vedere sua madre proprio per chiederle chiarimenti sul padre.

Leggi di più su L’Eco di Bergamo del 24 luglio

© riproduzione riservata