Lunedì 16 Giugno 2014

La gente di Brembate: giustizia è fatta

E la polizia «protegge» casa Gambirasio

La via dove abitano i genitori di Yara
(Foto by Yuri Colleoni)

La notizia del fermo del presunto assassino di Yara Gambirasio si è subito diffusa a Brembate di Sopra, paese natio della giovane ragazza uccisa.

C’è incredulità ma anche molta soddisfazione: «Speriamo che giustizia sia fatta - hanno detto in molti -, e speriamo che la persona arrestata sia il colpevole: in questo modo la famiglia potrà avere delle risposte».

Nel frattempo, nella serata di lunedì 16 giugno, la strada dove abita la famiglia Gambirasio è stata isolata con la polizia che tiene controllata la zona. I genitori di Yara sono all’interno della loro abitazione e non rispondono ad alcuna chiamata.

© riproduzione riservata