Sabato 20 Settembre 2014

Brigate alpine, sfilano le fanfare
Il concerto in diretta su Bg Tv e sito


(Foto by Un alpino appartenente a una fanfara)

Bergamo, città degli alpini, sabato e domenica sarà invasa dalla loro musica: si apre ufficialmente il quinto raduno nazionale delle fanfare dei congedati delle brigate alpine Cadore, Tridentina, Julia, Orobica e Taurinense. La manifestazione, che si tiene ogni due anni, si svolge nella nostra città dopo aver fatto tappa a Brescia, Biella, Viareggio e Verona.

«Siamo pronti ad accogliere gli oltre trecento musicisti delle storiche fanfare. Saranno due giornate di grande musica, allegria per gli alpini e tutti i bergamaschi» dice Carlo Macalli, presidente della sezione Ana di Bergamo, la più numerosa d’Italia.

Tra le fila di questi musicisti che continuano a ritrovarsi per suonare così come hanno fatto in un passato più o meno recente ci sono numerosi bergamaschi.

La fanfara Orobica si è ricostituita nel 2006, dopo 15 anni di silenzio. Si era infatti sciolta il 27 luglio 1991 assieme alla Brigata costituita il 1° gennaio 1953. «Ci troviamo una volta al mese per le prove con il maestro Antonio Coter a Colzate – aggiunge Freti – , dove arrivano musicisti da Milano, Brescia, Valtellina, Varese».

Sabato pomeriggio le cinque fanfare suoneranno a partire dalle 16,30 in altrettante zone della città (piazza Sant’Anna, piazzetta Santo Spirito, Stazione funicolare bassa, Via Crispi, Piazza Pontida) da dove si muoveranno per raggiungere piazzale degli Alpini passando dal Sentierone, Porta Nuova, viale Papa Giovanni XXIII. Alla presenza degli alpini e dei gagliardetti che attenderanno l’arrivo delle fanfare presso il monumento, si svolgerà alle 17,30 la cerimonia dell’alzabandiera cui seguirà la deposizione di una corona d’alloro e la sfilata verso piazza Vittorio Veneto, dove le fanfare si esibiranno (ore 18,30).

Particolarmente atteso è il concerto delle 21 al teatro Donizetti ad ingresso libero. «Siccome ci aspettiamo una grande affluenza – aggiunge il presidente Carlo Macalli – siamo riusciti a predisporre un maxi schermo all’esterno del teatro, mentre Bergamo Tv trasmetterà in diretta l’evento che sarà visibile in streaming anche sul sito de L’Eco e su quello dell’Ana nazionale».

Il programma di domenica è altrettanto ricco, ma lo scenario è quello di Città Alta. Alle 10 ogni fanfara sarà in un luogo diverso insieme agli alpini appartenenti alla brigata: in piazza Vecchia la Tridentina, sugli spalti San Lorenzo la Cadore, a Porta San Giacomo la Julia, a Colle Aperto la Tridentina. L’Orobica sarà invece alla Rocca dove avverrà la cerimonia ufficiale con l’alzabandiera, ma nello stesso momento (ore 10,20) tutte le fanfare eseguiranno l’Inno di Mameli. Grande sfilata per le vie di Città Alta per raggiungere la Fara per il concerto finale, il carosello e la chiusura della manifestazione.

© riproduzione riservata