Giovedì 12 Giugno 2014

Bucano il serbatoio di 8 auto
e fuggono con il carburante

Un distributore di benzina

Sono tornati i ladri di carburante anche se, grazie a un dispositivo che viene montato sulle auto dalle case costruttrici, non è più possibile «spillarlo» dalla bocca del serbatoio. Ma, fatta la legge, trovato l’inganno, ed ecco che i ladruncoli hanno pensato bene di bucare direttamente il serbatoio: poi con una bacinella raccolgono il carburante, benzina o gasolio che sia.

Così è accaduto lunedì notte a Brembate Sopra nel parcheggio di via Sole delle Alpi, in zona Tresolzio: verso le 3 alcuni sconosciuti hanno bucato il serbatoio di almeno otto auto, riuscendo a prelevare il carburante contenuto nel serbatoio. In termini monetari il valore del carburante rubato potrebbe aggirarsi intorno ai 400 euro. Ma va aggiunto che i proprietari delle vetture hanno dovuto sostituire (e pagare) il serbatoio bucato, e quindi da buttare. Qualcuno è riuscito a rimediarne uno usato, altri invece l’hanno dovuto acquistare nuovo.

Considerando inoltre il costo della manodopera in officina, la spesa complessiva varia dai 100 ai 300 euro.

La sorpresa un po’ per tutti è arrivata martedì mattina: le auto non partivano mentre la spia del carburante risultava strarossa: d’altra parte il serbatoio era completamente vuoto. E per i proprietari sono iniziati i problemi. I residenti hanno intanto allertato il Comune, e in mattinata operai dell’ufficio tecnico hanno messo in sicurezza l’area interessata dalle macchie di carburante coprendole con una speciale sostanza, la saidite, un composto di minerale naturale ecologico a difesa dell’ambiente.

In un secondo tempo il Comune dovrà provvedere a rifare l’asfalto

© riproduzione riservata