Caccia agli innamorati imbrattatori
Albino e Mapello: vogliamo i colpevoli

È caccia agli innamorati imbrattatori. Sul ponte romanico di Albino, quello inserito nella pista ciclabile a collegamento con Pradalunga, qualcuno ha scritto «Ti amo piccola. Sei tutta la mia vita», mentre a Prezzate di Mapello scritte d'amore per Giulia.

Caccia agli innamorati imbrattatori Albino e Mapello: vogliamo i colpevoli

È caccia agli innamorati imbrattatori. Se a Cene martedì è comparso un innocente ma splendido lenzuolo con la frase «Sfrutterò questo giorno per dirti che ti amo, la vita per dimostrartelo», sul ponte romanico di Albino, quello inserito nella pista ciclabile a collegamento con Pradalunga, qualcuno ha scritto «Ti amo piccola. Sei tutta la mia vita. M+A x oo solo te».

Spray rosso su tutta la lunghezza del ponte. Artistico, acrobata e pure matematico: è questo l'identikit del vandalo che gli amministratori non intendono lasciarsi sfuggire, tanto che «abbiamo diramato in tutte le scuole superiori della valle un avviso, perché ci forniscano ogni elemento utile a risalire al responsabile» spiega il sindaco Luca Carrara.

A Prezzate di Mapello si cerca invece l'innamorato di Giulia che ha imbrattato i muri del sottopasso che attraversa la Briantea. Un atto che però gli costerà caro, visto che il sindaco Michelangelo Locatelli non esita a parlare di vandalismo. Di più: attraverso l'ufficio anagrafe ha voluto sapere quante ragazze di nome Giulia abitano in zona e ha avviato le indagini per risalire al suo spasimante.

Leggi di più su L'Eco in edicola venerdì 17 febbraio

© RIPRODUZIONE RISERVATA