Martedì 04 Marzo 2014

Caldo a febbraio, primato secolare

Anche la pioggia è stata da record

Cielo nuvoloso su Bergamo

«Febbraio è stato particolarmente caldo e piovoso per l’Italia, quasi da record secolare - evidenziano da 3bmeteo.com -. Con ben 2,5 gradi sopra la media a livello nazionale, è risultato il secondo più caldo dal 1800 (il primo posto spetta al febbraio del 1990, con temperatura complessiva sopra la media di 2,72 gradi )». Dal punto di vista pluviometrico, si registra un surplus del +102% sempre su scala nazionale, ma sul Nordest è piovuto fino al 300/400% oltre il normale!

Italia ancora nella morsa del maltempo con piogge, temporali, venti forti e neve a bassa quota. «Il responsabile di questa nuova ondata di maltempo è un profondo vortice di bassa pressione posizionato proprio sull’Italia - spiega il meteorologo di 3bmeteo.com Edoardo Ferrara -. Vortice che nelle prossime ore determinerà ancora piogge ed acquazzoni sparsi soprattutto al Centrosud, localmente anche a carattere temporalesco».

Torna inoltre la neve sull’Appennino e sui rilievi delle Isole, a tratti fin sotto i 1000m, con accumuli che localmente superano i 150-200cm a 2000m di quota. «Da mercoledì e nei giorni successivi il tempo migliorerà al Nord e sulle centrali tirreniche - prosegue l’esperto - grazie a una graduale espansione dell’anticiclone delle Azzorre che, tuttavia, punterà soprattutto sull’Europa centrale. Il Sud e il medio versante adriatico rimarranno ancora esposti a correnti piuttosto fredde da Nordest, responsabili di nuove piogge o rovesci a macchia di leopardo per il resto della settimana». Le aree più a rischio saranno Abruzzo, Molise, Puglia, Lucania, Calabria e Sicilia, ma a tratti pure Campania, Lazio meridionale e basse Marche.

© riproduzione riservata