Caldo record, sale l’allerta siccità Il Sebino perde 4 centimetri al giorno

Caldo record, sale l’allerta siccità
Il Sebino perde 4 centimetri al giorno

Il lago cala a vista d’occhio, 50 centimetri in due settimane, dopo una risalita che da metà aprile all’ultima decade di giugno aveva visto il lago recuperare circa 120 centimetri.

E se non cambia la tendenza, si annunciano tempi duri sotto l’ombrellone, anche in vista delle necessità irrigue in deflusso verso le campagne coltivate lungo l’Oglio. Oggi l’asticella al misuratore di Sarnico segna +53 centimetri al di sopra dello zero idrometrico di riferimento al misuratore di Sarnico. Il 23 giugno scorso era attorno ai 105. Siamo quasi 40 centimetri al di sotto della media storica del periodo. Nell’ultima settimana il calo è stato di 4 centimetri al giorno.

Considerando la pressoché assenza di neve in alta quota sulle cime della Valcamonica, dietro l’angolo aleggia lo spettro di una possibile «annus horribilis» come quelloe del 2013 e, per il momento, non sono annunciate copiose precipitazioni in grado di contribuire al bacino lacuale. Non mancano quindi i timori per la stagione turistica, che necessita di un lago presentabile.


© RIPRODUZIONE RISERVATA