Capotreno minacciato con la pistola Due stranieri arrestati a Calolziocorte

Capotreno minacciato con la pistola
Due stranieri arrestati a Calolziocorte

Ancora minacce al personale ferroviario da parte di individui trovati privi di biglietti di viaggio, durante un controllo.

Il nuovo episodio è accaduto nella stazione ferroviaria di Calolziocorte venerdì 17 luglio, attorno alle 12,30, e si è concluso con l’arresto di S. A., 26 anni, di origine ucraina, e P. I. I., 20 anni, di origine romena, entrambi residenti a Arcore, nel Monzese, e con precedenti penali.

L’operazione è scattata su richiesta del capotreno a bordo di un convoglio proveniente da Milano e che, al momento del controllo dei biglietti dei due stranieri, era stato minacciato con una pistola, risultata poi una scacciacani. Sempre nei riguardi dei due erano stati segnalati da viaggiatori alcuni danneggiamenti di suppellettili del vagone.

Al momento dell’arrivo del treno alla stazione, i due hanno trovato ad attenderli due pattuglie dei carabinieri di Calolziocorte che avevano raggiunto la stazione, insieme ad un equipaggio della Polfer di Milano. I due giovani alla vista dei carabinieri hanno tentato di fuggire opponendo resistenza, ma sono stati subito bloccati dai militari.


Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola domenica 19 luglio 2015

© RIPRODUZIONE RISERVATA