Giovedì 07 Novembre 2013

«Cara Regione ti scrivo,

e siccome sei molto lontana...»

Affollamento dei pendolari in treno

«Cara Regione ti scrivo, e siccome sei molto lontana (o non senti nulla) più forte ti scriverò». Inizia così, parafrasando una celebra canzone di Lucio Dalla, la lettera che un pendolare ci ha inviato in redazione sulle ormai note questioni legate a come si viaggia sui treni per e da Milano negli orari di punta.

«Buongiorno - prosegue il lettore - mi permetto di commentare le risposte parziali e lacunose dell’ assessore Del Tenno sulla tratta Milano - Bergamo e sulle azioni della sua partecipata Trenord. L’assessore riferisce che Trenord bontà sua da lunedì 11 aggiungerà la sesta carrozza al 7.32 e che fra due settimane anche il sovraffollato 5.32 godrà della sesta carrozza, treno notoriamente strapieno di studenti e lavoratori pendolari e sempre assurto all’onore delle cronache in questi anni per i problemi sofferti....Tra le righe, quasi incidentalmente, l’assessore ammette che mancano i vagoni a due piani, tutti fermi per manutenzione e di cui la nostra tratta ha bisogno come il pane perché sono quelli con più posti a sedere.

Quest’anno però Trenord, invece di sospendere il 7.16 ad agosto e mandare le carrozze in manutenzione ha pensato bene di farlo andare sempre anche nelle due settimane centrali di agosto dove i viaggiatori erano come quella molecola di sodio nella famosa pubblicità dell’ acqua di anni fa... Il risultato finale è che oggi il 7.16 è ancora di 5 scassate carrozze e io sono in piedi a scrivervi perché ho lasciato il posto alla collega incinta che è salita a Verdello.

Ieri ho letto su L’Eco che Trenord ha avuto la spudorata impudenza di affermare che il 7.16 è previsto sempre a 5 carrozze. La smettano almeno di prenderci pesantemente in giro e di offendere la nostra intelligenza! Il 7.16 è sempre stato a sei / sette carrozze!

Regione quando ci fornirai delle risposte serie ed esaurienti e ci farai avere un servizio degno almeno del terzo mondo?

1) Se i nuovi treni arrivano fra 5 mesi (non fra 5 anni) Trenord è così disorganizzata da non fare un minimo di pianificazione e non sapere dove metterli?

2) Quando i vagoni a 2 piani saranno aggiustati e li potremo riavere sulla ns. linea? Nelle officine di Trenord la manutenzione di un vagone è tale scienza oscura da non sapere quando potranno reimmetterlo in servizio? Dallo stato miserando dei nostri treni mi verrebbe da pensare di sì...

Quando riavremo un treno potremo parlare degli orari e del concetto di puntualità di Trenord...

Redazione grazie se vorrete dare ancora voce ai pendolari muli di Bergamo».

Roberto Di Bella

PS .- Ieri Trenord per paura che ci fosse ancora Bergamo tv sul treno ha graziosamente concesso il sesto vagone.. Oggi siamo tornati al loro miserevole standard

Di seguito un’altra lettera giunta in redazione da un pendolare:

«Buon giorno,

Anche stamattina i nostri treni hanno dimostrato lo stato di abbandono pressoché costante.

Il treno delle 7,02 da Bergamo per Milano era composto da 5 carrozze.

La prima era fredda e con un forte e sgradevole odore di urina;

la seconda aveva la presenza di due persone che avevano l’aspetto trasandato e che occupavano comodamente otto posti mentre gli altri erano stipati in spazi appena sufficienti;

la terza era fredda.

Mi sono fermato sulla quarta garantendomi un viaggio comodo come dovrebbe essere normalmente, a differenza delle persone salite a Verdello che sono rimaste in piedi.

La quinta non l’ho visionata; statisticamente avrei avuto forti possibilità di trovare altri inconvenienti.

Buona giornata».

Bruno Battista (Comitato.Pendolari.Bergamaschi)

© riproduzione riservata