Caravaggio, sfregiata la statua dedicata all’aviere Ancillotto

Caravaggio, sfregiata la statua
dedicata all’aviere Ancillotto

«Rintracceremo il responsabile e prenderemo a suo carico i dovuti provvedimenti». Questo l’impegno assunto domenica dal sindaco di Caravaggio Giuseppe Prevedini .

Lo ha espresso di fronte alla platea delle numerose persone partecipanti alla «Festa degli angeli 2014», organizzata dal nucleo di Caravaggio dell’Associazione Arma Aeronautica- sezione di Treviglio. Una festa non rovinata dall’atto vandalico compiuto nei giorni scorsi in sfregio alla stessa associazione che conta circa 35 soci. Un ignoto ha strappato lo stemma affisso sul calco del monumento intitolato alla memoria di Giannino Ancillotto, il mitico aviere, medaglia d’oro al valore militare, morto a Caravaggio in un incidente automobilistico.

Il calco si trova nel cortile del centro civico di San Bernardino, che ospita la sede della biblioteca e della polizia locale. Il luogo è attrezzato con telecamere di videosorveglianza che verranno utilizzate, come ha sostenuto il sindaco, per individuare il responsabile del gesto e prendere a suo carico i dovuti provvedimenti. «Sarà poi mia cura – ha aggiunto il primo cittadino – divulgare pubblicamente il suo nome».

A parte questo fuori programma, la «Festa degli angeli 2014» si è svolta regolarmente con la deposizione di una corona di alloro al monumento intitolato all’Ancillotto che si trova lungo la ex statale 11, dove l’aviere ha avuto l’incidente mortale. Qui c’è stata anche la premiazione dei soci meritevoli del nucleo di Caravaggio dell’Associazione Arma Aeronautica: sono Giovanni Brignoli, Ivana Gatti, Sonia Girardi e Lorenza Cornalba.

Leggi di più su L’Eco di Bergamo del 7 ottobre 2014


© RIPRODUZIONE RISERVATA