Cecchino uccide un terrorista Isis con un solo colpo da 3,5 chilometri
Bradley Cooper interpreta Chris Kyle in American Sniper

Cecchino uccide un terrorista Isis
con un solo colpo da 3,5 chilometri

Appartiene alle forze armate canadesi: è successo in Iraq

Avete presente Chris Kyle, l’infallibile cecchino Usa pluridecorato? Clint Eastwood ne fece un film, «American Sniper». Kyle dopo gli attentati dell’11 settembre 2001 partecipò a quattro turni di combattimento in Iraq, dove afferma di aver ucciso più di 255 guerriglieri iracheni, di cui 160 confermati dal Pentagono: per essere tali, nel mondo dei cecchini, devono avvenire alla presenza di un testimone. Passaggio fondamentale, questo del testimone: perché un cecchino delle forze speciali canadesi ha ucciso un terrorista dell’Isis in Iraq da una distanza di oltre 3,5 chilometri stabilendo così un nuovo record per il colpo mortale confermato dalla distanza più lunga, che in precedenza era detenuto da un soldato britannico.

Secondo quanto riporta il Times, il proiettile è stato sparato da un fucile di precisione McMillan TAC-50 ed ha impiegato meno di 10 secondi per raggiungere l’obiettivo, che si trovava a 3.540 metri di distanza. Lo stesso esercito canadese ha confermato l’episodio.


© RIPRODUZIONE RISERVATA