Martedì 26 Novembre 2013

Certificati Inps, programma in tilt

Furibondi i medici di famiglia

Un certificato telematico di malattia per l'Inps

«Penosa ed irritante»: così molti medici di famiglia bergamaschi hanno commentato lunedì la situazione relativa alla trasmissione telematica dei certificati Inps dopo l’aggiornamento del programma eseguito sempre nella giornata di lunedì 25 novembre dai tecnici di «Lombardia Informatica».

«Praticamente - lamentano i medici di medicina generale -, a causa di un guasto di cui nessuno ha saputo spiegarci la ragione, la stragrande maggioranza dei medici di base sono stati costretti a ritornare alla compilazione cartacea del certificato, con attese di quasi un’ora per avere la comunicazione del codice da apporre manualmente sul certificato cartaceo di malattia».

In serata - proseguono i medici - «il servizio telematico è ripreso con enormi ritardi sulla apertura delle tendine per Comune di residenza, inizio, continuazione, eccetera, eccetera, ritardi tali da rendere praticamente inservibile il programma».

«Considerato che l’applicativo precedente funzionava perfettamente - chiedono i medici di famiglia bergamaschi - sarebbe troppo conoscere da parte di chi di dovere le ragioni di tale disservizio? Le ragioni di questo illuminato aggiornamento - concludono i medici - ci sono infatti ancora totalmente sconosciute, visto che per tutta la giornata di lunedì “Lombardia informatica” è stata costantemente latitante».

© riproduzione riservata