Venerdì 24 Aprile 2009

Chiede 45 euro di riscatto
per una valigetta: arrestato

Ha chiesto 45 euro di riscatto per restituire al proprietario una valigetta che aveva appena rubato su un treno. Era anche riuscito a farsi pagare. Ma poi - perché probabilmente ha pensato che contenesse qualcosa di prezioso - invece di renderla è scappato. Così è finito direttamente fre le braccia dei carabinieri, che lo hanno arrestato.

È accaduto giovedì sera alla stazione di Treviglio Ovest. L'arrestato - un 28enne marocchino, residente a Sassuolo ma di fatto senza fissa dimora - si è impossessato della valigetta di un altro immigrato, un nordafricano di 33 anni residente a Urgnano, sul convoglio Milano-Bergamo.

Quando il ladro è sceso, il proprietario si è accorto del furto e lo ha inseguito. Lo ha raggiunto, ma per riavere la borsa ha dovuto sottostare al ricatto. Ricevuti i 45 euro richiesti, il ladro è scappato.

Poco distante c'erano però alcuni carabinieri: vista la scena, hanno bloccato il fuggitivo. Durante una perquisizione gli sono stati trovati nelle tasche anche tre cellulari che erano stati rubati la mattina nella palestra del liceo Weil.

Così per il 28enne marocchino sono scattate le manette con le accuse di estorsione e furto aggravato e continuato.

r.clemente

© riproduzione riservata