«Christo sarà l’evento dell’anno» Previsti oltre mezzo milione di turisti

«Christo sarà l’evento dell’anno»
Previsti oltre mezzo milione di turisti

«Stiamo lavorando per fare della passerella di Christo, che collegherà le sponde bergamasche e bresciane del Lago d’Iseo, l’evento dell’anno». Lo ha spiegato l’assessore alle Infrastrutture e Mobilità della Regione Lombardia Alessandro Sorte.

Una dichiarazione che Sorte ha fatto a margine dell’incontro che ha presieduto in Regione, per fare una ricognizione sull’insieme dei sistemi della mobilità - lacustre, ferroviaria e coi bus - necessari per garantire un’adeguata accessibilità all’opera.

Erano presenti il sindaco di Sarnico Giorgio Bertazzoli, l’assessore al Turismo e Commercio Lorenzo Bellini e l’assessore a Famiglia e Istruzione Paola Plebani. «L’estate 2016 - ha detto Sorte - sarà una grande estate per il Lago d’Iseo, grazie alla performance dell’artista internazionale Christo, che ha scelto il nostro territorio come palcoscenico per la sua prossima opera». Una passerella lunga poco più di tre chilometri collegherà infatti Sulzano, paese situato sulla sponda bresciana del lago, con Montisola, meravigliosa isola lacustre nel cuore del bacino.

«L’opera di Christo - ha continuato Sorte - si chiama “The Floating Piers”: noi non abbiamo la pretesa di camminare sulle acque, però vogliamo impegnarci per portare sull’Iseo oltre mezzo milione di turisti». L’evento, in programma dal 18 giugno al 3 luglio, ha già fatto il giro del mondo, grazie a quotidiani come il New York Times e il Daily Mail.

«Con le Istituzioni locali siamo impegnati a potenziare tutti i servizi - ha spiegato Sorte -: dai trasporti alla logistica, fino all’accoglienza. Ancora una volta la Lombardia dimostrerà di essere un’eccellenza internazionale, trasformando il lago d’Iseo in una delle mete turistiche più ambite».

Tutte le Istituzioni locali, comprese le Province di Bergamo e Brescia, il G 16 dei Comuni del Lago d’Iseo, l’Autorità di bacino e le due Comunità montane si sono date appuntamento per un aggiornamento di carattere organizzativo sabato 13 febbraio.


© RIPRODUZIONE RISERVATA