Venerdì 29 Luglio 2011

Cividate, vicini «vigilantes»
Presa la banda dei cileni

È tornata a Cividate al Piano la minaccia dei furti in villa e la vittima è un cittadino che già la scorsa estate aveva denunciato pubblicamente la quinta incursione dei malviventi in casa sua dagli anni Novanta al 2010. Dopo un anno, stessa situazione e simile dinamica, ma questa volta a vincere è stato il senso civico.

«Il furto – spiega Andrea Picco – fortunatamente è stato sventato dal tempestivo intervento di alcuni vicini di casa». I ladri, rivelatisi poi cinque cileni, dopo essersi accorti di essere stati individuati, sono fuggiti scatenando un inseguimento «mozza fiato»con i carabinieri, conclusosi a Pioltello (Milano) con l'arresto.

 I fatti sono avvenuti nei giorni scorsi. Picco era in ferie in Sardegna con la famiglia e la sua casa era vuota quando, alle 12,30, i ladri hanno scavalcato la recinzione della villetta al civico 2 di via Gramsci. Stavano tentando di entrare in casa quando i vicini, accortisi di quanto stava accadendo, si sono messi a gridare e hanno telefonato ai carabinieri. Nel frattempo sono riusciti anche a prendere il numero di targa della Ford Fusion dei ladri in fuga, poi girato al «112» che ha intercettato i fuggitivi per poi fermarli.

Leggi di più su L'Eco in edicola venerdì 29 luglio

a.ceresoli

© riproduzione riservata