Concorso dell’Istituzione Morelli per un giovane studioso bergamasco

Concorso dell’Istituzione Morelli
per un giovane studioso bergamasco

Obiettivo, premiare chi intende seguire all’estero dei corsi di perfezionamento. Il bando scade il 31 marzo.

Anche per il 2015 il Rotary Club Bergamo ha elargito alla Istituzione Morelli unitamente al Comune di Bergamo, alla Bonaldi Motori, alla Fassi Gru, alla Fondazione Italcementi Cav. Lav. Carlo Pesenti, alla Felli Color e alla Zanetti Spa una serie di contributi (per un ammontare complessivo di 20 mila euro) che consentono di bandire un concorso per premiare un giovane studioso bergamasco che si proponga di seguire all’estero dei corsi di perfezionamento.

I concorrenti dovranno presentare al segretario della «Istituzione Morelli» (Andrea Boreatti, via Angelo Maj 14/d - Bergamo) i seguenti documenti:

a) la domanda di concorso in carta libera;

b) il certificato di nascita e gli altri documenti i quali valgono a comprovare che il concorrente si trova nelle condizioni volute dall’art. 7 dello statuto allegato alla notizia anche mediante dichiarazione sostitutiva di certificazione, prevista dalla legge 4 gennaio 1968, n. 15;

c) i lavori di cui all’art. 8 dello statuto;

d) un elenco dei documenti e lavori di cui alle lettere b) e c).

Il tempo utile per la presentazione dei documenti per partecipare al concorso scadrà il 31 marzo . Si riterranno come presentati in tempo utile anche i lavori spediti per posta, in piego raccomandato, purché consegnati all’Ufficio postale non oltre la data suddetta.

La Commissione Amministratrice della Istituzione trasmetterà gli elaborati scientifici all’Istituto Lombardo Accademia di Scienze e Lettere di Milano. A questo istituto infatti compete, per turno, a norma dell’articolo 9 dello statuto, di esprimersi sulla attitudine dei concorrenti a trarre reale profitto dagli studi di perfezionamento che si propongono di frequentare all’estero. Per informazioni gli interessati potranno rivolgersi al segretario dell’Istituzione Morelli: via Angelo Mai 14/d (tel. 035/248.044).


© RIPRODUZIONE RISERVATA