Martedì 27 Maggio 2014

Consorzio, oltre alla tassa le spese

E i consumatori protestano

Non c’è pace per il Consorzio di bonifica: piovono lamentele anche sui costi accessori per il pagamento delle cartelle. Il tributo è sotto accusa per l’impossibilità di pagare la tassa senza costi «aggiuntivi».

La prima voce di spesa «non richiesta» e che esula dal tributo in sé riguarda il costo per la stampa e spedizione dell’avviso di pagamento, che è pari a un euro. Molti contribuenti chiedono di poter ricevere l’avviso attraverso la posta elettronica: niente da fare.

Poi ci sono le modalità di pagamento, e il costo varia a seconda del metodo di pagamento utilizzato, come per qualsiasi bolletta. Se ad esempio si va a pagare agli uffici delle Poste, il costo è di 1,30 euro; se invece ci si reca nei punti Lottomatica il costo sale a due euro. Anche con l’home banking il costo è intorno ai due euro.

Protestano i consumatori e le loro associazioni.

Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola il 27 maggio

© riproduzione riservata