Mercoledì 09 Aprile 2014

Consorzio: riscossione diretta

«Si risparmierà mezzo milione»

La sede del Consorzio di bonifica

La spending review arriva anche al Consorzio di Bonifica della media Pianura Bergamasca. È stato presentato il progetto di passaggio alla riscossione diretta da parte dell’ente, che prima si affidava a Equitalia. Un intervento che permetterà di risparmiare mezzo milione di euro in oneri di riscossione.

Il risparmio consentirà la riduzione (lieve) delle le cartelle dei pagamenti del Consorzio. Attualmente i contribuenti nella provincia di Bergamo sono 256 mila.

Quindi la ricaduta sarà minima ma «è un segnale - ha detto il presidente del Consorzio Franco Gatti - che vogliamo dare in un momento di crisi» .

La riduzione dell’avviso di pagamento va dai 2 euro per gli importi intorno ai 50 euro per arrivare a 147 euro per gli importi massimi di 14 mila euro. Il nuovo sistema prevede il pagamento attraverso diversi canali: le Poste, gli sportelli di Lottomatica, il sito internet delle Poste o quello di Youpay Online o tramite l’Home Banking della propria banca.

© riproduzione riservata