Lunedì 04 Agosto 2014

Consulenze bergamasche in Regione

Fra i curriculum caccia alle curiosità

La sede della giunta della Regione Lombardia

Sono poco meno di 100 i contratti di consulenza o di collaborazione della Giunta regionale nel corso dell’attuale legislatura. Tutti i profili, comunque, sono consultabili sul sito di Regione Lombardia alla voce amministrazione trasparente.

Naturalmente, nell’elenco, figurano anche diversi nomi di consulenti bergamaschi di nascita o che comunque hanno studiato o lavorato nella nostra provincia.

Quello che incuriosisce più di tutti, a un primo sguardo, è Luca De Marchi, 53 anni, che sembra essere una specie di Robocop nostrano. Diplomato in ragioneria al college San Marco di Bergamo negli anni Ottanta, è stato security manager e investigatore per primarie multinazionali (non è dato sapere di più).

L’incarico che gli è stato affidato è il supporto tecnico in tema di sicurezza nel settore agroalimentare, con particolare riferimento al contrasto alle frodi e illecito aziendale della filiera agricola. Prenderà 24 mila euro all’anno fino alla fine del mandato (i cui termini di scadenza naturale sono nel 2018).

Ma ci sono anche la studentessa e il cameriere. Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola il 4 agosto

© riproduzione riservata