Mercoledì 02 Aprile 2014

Contro il Patto di stabilità

dal Pirellone 212 milioni di euro

Anche quest’anno Regione Lombardia conferma lo stanziamento di 212 milioni di euro per gli enti locali che vogliono fare investimenti, ma sono bloccati dal Patto di stabilità. Lo ha annunciato mercoledì 2 aprile l’assessore all’Economia Massimo Garavaglia insieme al presidente di Anci Lombardia (e sindaco di Varese) Attilio Fontana.

«In pratica - ha detto Garavaglia - noi rinunciamo a spendere questi soldi per aiutare Comuni e Province che hanno difficoltà a spendere a causa dei vincoli imposti dal patto di “stupidità”.. Non è una novità, ma la novità è riuscire a mantenere questo strumento in queste dimensioni nonostante i folli tagli del Governo»

Garavaglia ha anche aggiunto che lo stanziamento approvato dalla Giunta è solo la prima tranche di un finanziamento che a giugno ammonterà complessivamente a 250 milioni di euro. «Gli altri 38 milioni possono essere stanziati a solo a seguito di modifiche normative. Speriamo che il Governo capisca quanto sia utile consentire alle Regioni di poter garantire questa seconda tranche». .

Il patto di stabilità, nella solo Lombardia, sta bloccando 8,5 miliardi di euro che sono già a disposizione degli enti locali e della Regione, ma che non possono essere spesi. Sbloccare queste risorse significa avviare opere pubbliche e poter pagare le imprese così da incentivare la ripresa.

© riproduzione riservata