Corsi di formazione per migranti
Mercoledì firma in Prefettura

Percorsi educativi e formativi gestiti dall’Abm e rivolti ad un numero (massimo) di 200 persone.

Corsi di formazione per migranti Mercoledì firma in Prefettura

Mercoledì 9 settembre in Prefettura verrà siglato un Protocollo d’intesa che consentirà a (non più di) 200 migranti di partecipare a percorsi educativi e formativi gestiti da Abf (Azienda bergamasca formazione), realtà della Provincia. Questi i settori interessati: abbigliamento e confezione, acconciatura ed estetica, agricoltura, alimentare e ristorazione, elettricità ed elettronica, informatica, legno e arredo, meccanica.

«Il costante confronto con gli attori istituzionali e sociali del territorio ha consentito di individuare ulteriori forme di progettualità che, in una fase successiva all’esecuzione delle attività di volontariato regolamentate dal protocollo del 2 ottobre 2014, sono state considerate idonee ad incidere sul binomio “integrazione-formazione” anche attraverso l’individuazione di moduli formativi teorico-pratici da realizzare con istituti di formazione facenti capo alla Provincia» spiegano dalla Prefettura. I firmatari dell’atto sono: Prefettura, Provincia di Bergamo, Abf, Fondazione della Comunità Bergamasca, Cgil, Cisl e Uil, Caritas, Cooperativa Ruah, Cooperativa Rinnovamento. Sarà presente il prefetto di Milano Francesco Paolo Tronca nella sua qualità di presidente del Tavolo di coordinamento regionale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA