Giovedì 13 Agosto 2009

Covo, ritrovate quasi 700 icone
nascoste in una vecchia cascina

Ha fiutato qualcosa di strano, richiamando l'attenzione del padrone: è grazie al fiuto di un cane da caccia che sono venute alla luce 680 icone su legno (di recente fattura) ben nascoste in una vecchia cisterna della cascina Bordona, ormai abbandonata da tempo e semidistrutta, nella campagna di Covo, a poca distanza dalla Cascina Cavallina di Sopra e di Sotto.

Il ritrovamento è avvenuto alcuni giorni fa, quando il cane di un cacciatore, a spasso per la campagna con il proprio padrone, si è impuntato davanti alla vecchia cisterna del gasolio sotto la tettoia nel cortile della cascina. Incuriosito, il cacciatore si è avvicinato trovando per terra alcune icone (raffiguranti la Madona, San Giorgio, San Nicola) e un crocifisso.

Avvertiti i carabinieri, sul posto sono stati fatti arrivare anche i vigili del fuoco che, con l'utilizzo di un flessibile, hanno «sventrato» la cisterna: al suo interno i militari hanno ritrovato le 680 icone, perfettamente avvolte in cellophane isolante a camera d'aria per poteggerle dai resti del gasolio rimasti sul fondo della cisterna.

Le icone erano tutte timbrate e avevano anche il cartellino con il prezzo, per un valore commerciale complessivo di oltre 75 mila euro.

Le icone dovrebbero provenire dall'Est europeo, anche se, almeno per ora, i militari non hanno ancora idea di che tipo di materiale si tratti, forse un carico di materiale rubato o "intercettato" prima che arrivasse a destinazione e nascosto in attesa di essere immesso sul mercato in tempi più "tranquilli".

Per ora, comunque, trutte le icone sono state poste sotto sequestro in attesa di vedere se i legittimi proprietari si facciano vivi.

a.ceresoli

© riproduzione riservata