Domenica 01 Dicembre 2013

Curno, tenta il suicidio in auto

Donna salvata da un passante

Un’ambulanza

È passato con un amico in via Fermi a Curno e ha notato un’auto accesa con un tubo di gomma che entrava nel finestrino: l’uomo è subito sceso e ha salvato la vita a una donna che cercava di togliersi la vita.

È successo ieri alle 5: «Io e il mio amico Max – racconta Giuseppe P. – stavamo transitando in auto in via Enrico Fermi di Curno, in direzione di Bergamo. Arrivati in prossimità di via Guido Rossa ho notato un’auto sul ciglio della strada accostata a delle sterpaglie . Mi sono insospettito e ho chiesto al mio amico di tornare indietro, sono sceso dall’auto e ho notato un tubo di gomma che dalla marmitta entrava nell’abitacolo dell’auto attraverso il finestrino lato guida».

Per limitare l’ingresso dell’aria la donna aveva tappato tutte le fessure con dei vestiti. «Ho rimosso immediatamente il tubo dall’interno dell’auto e dalla marmitta visto che il motore era acceso - prosegue Giuseppe -, ho tolto gli indumenti dal finestrino per fare entrare l’aria visto che la portiera era chiusa a chiave, poi ho bussato ripetutamente al finestrino per richiamare la donna che era assopita sul sedile lato guida. Solo dopo un minuto un cane di piccola taglia all’interno dell’auto ha cominciato ad abbaiare fino a far svegliare la padrona. La donna visibilmente in difficoltà mi ha chiesto ripetutamente di darle il tubo in gomma, ma mi sono rifiutato. Infine mi ha detto che sarebbe andata a casa ed è partita con una guida molto incerta». Donna che è stata rintracciata dai carabinieri, i quali hanno allertato un’ambulanza.

© riproduzione riservata