Mercoledì 02 Maggio 2012

Dal folclore ai risvolti economici
Fiera del Marocco a Chiuduno

Sarà un trampolino di lancio per le aziende bergamasche interessate a svilupparsi in terra marocchina, la prima edizione della «Fiera del Marocco in Italia» che alzerà il sipario al Palasettembre di Chiuduno da giovedì 3 a domenica 6 maggio (La fiera sarà aperta al pubblico tutti i giorni dalle ore 11 alle 21. L'ingresso è gratuito).

Non sarà solo il folclore a fare da protagonista alla kermesse, che punta a diventare un momento di confronto culturale ma soprattutto socio–economico tra Bergamo e il Marocco. Gli organizzatori a scendere in pista per la sua organizzazione sono stati l'associazione Prosettembre Chiudunese e il gruppo Bergamo - Marocco, con il patrocinio della Camera di Commercio di Béni Mellal, città marocchina abitata da oltre 160 mila persone, al centro del Paese, e la Provincia di Tadla Azilal, con più di un milione e 400 mila abitanti, sempre nel cuore della Nazione. L'iniziativa è sostenuta dal ministero della Comunità Marocchina all'Estero e dal ministero marocchino del Lavoro.

Dal 3 al 6 maggio il Palasettembre diventerà teatro di numerosi stand di artigianato marocchino ma soprattutto di dibattiti socio-economici a cui prenderanno parte il console generale del Marocco in Italia Mohiedine El Kadiri Boutchich, l'ambasciatore del Marocco in Italia Mohammed Nabil Benabdallah, e i rappresentanti del ministero della Comunità Marocchina all'Estero e del ministero marocchino del Lavoro. Saranno presenti il prefetto Camillo Andreana e rappresentanti della questura e della prefettura di Bergamo. «La prima edizione della “Fiera del Marocco in Italia” vuole essere un punto di partenza per un tavolo di lavoro finalizzato a favorire lo sviluppo delle aziende bergamasche in Marocco – spiega Marco Valtulini, organizzatore della manifestazione per il Prosettembre Chiudunese -. Ma non mancheranno esibizioni folcloristiche. Durante i quattro giorni di fiera, sempre alle ore 17, sarà messo in scena il caratteristico “Spettacolo marocchino di fantasia” con 45 cavalli».

La fiera marocchina permetterà ai visitatori di esplorare le tradizioni gastronomiche tipiche del Marocco: dal 4 al 6 maggio, alle ore 14, il Palasettembre ospiterà un corso di cucina marocchina. Non mancheranno le sfilate di moda, in programma alle ore 16 dal 4 al 6 maggio, e numerose rappresentazioni teatrali e musicali dalle ore 19 alle 21, dal 3 al 6 maggio.

fa.tinaglia

© riproduzione riservata