Martedì 15 Aprile 2014

Dall’Inghilterra a Bottanuco

Chef Stefano in una dimora storica

Lo chef Stefano Ghisleni in cucina

Dall’Inghilterra all’Italia, un ritorno in grande stile per il giovane chef Stefano Ghisleni, 28 anni, originario di Sotto il Monte che con la moglie Elena Corbetta ha inaugurato il ristorante «Morlacchi» a Bottanuco in via Trieste 9.

Il locale è in un palazzo storico che nel XVI secolo appartenne al condottiero bergamasco Bartolomeo Colleoni per diventare poi di proprietà dei conti Morlacchi. «In questo periodo non è stata un’impresa facile, però grazie alla collaborazione e all’aiuto della mia famiglia e di quella di Elena siamo riusciti a realizzare un sogno accarezzato da tempo», sostiene lo chef che si è diplomato alla scuola alberghiera di San Pellegrino e Nembro.

Ha lavorato con Antonio Ghilardi del ristorante Papillon di Torre Boldone e ha perfezionato la sua arte culinaria al Grand Hotel di Sirmione, al Posta di Cortina, al Devero Hotel di Cavenago apprendendo il mestiere con Gianfranco Faustini e Luca Brasi e con lo stellato Enrico Bartolini, alternando stagioni di lavoro in ristoranti di Irlanda, Scozia ed Inghilterra.

«Lavorare in Inghilterra è stata un’esperienza positiva - aggiunge Elena, che avrà il compito di seguire la sala con il maitre Antonio Lombardi -. Stefano poteva continuare a fare lo chef nelle cucine di importanti ristoranti anche londinesi, ma dopo 4 anni abbiamo deciso di ritornare in Italia e, in poco più di un anno ci siamo sposati, è nata Eleonora e apriamo il nostro ristorante. Possiamo dire che per noi sono diventati realtà numerosi sogni».

Leggi di più su L’Eco di Bergamo del 15 aprile

© riproduzione riservata