Martedì 28 Agosto 2012

Docenti «felici» per il ruolo
Nomine a 13 anni dal concorso

Il più felice è Dimitri Cataldi, 19 anni da precario in 19 scuole diverse. Finalmente ha ottenuto il posto di ruolo per insegnare tedesco a casa sua, Como. Euforico, batte il «cinque» con moglie e figlia che lo hanno accompagnato in provveditorato.

Oggi si festeggia! La convocazione è arrivata a casa dei miei genitori a Lecce, dove non abito da quando mi sono trasferito a nord per lavorare. Per vari motivi non parlavo con mio padre da anni, la bella notizia ha sistemato anche questo!»

Il professor Cataldi è uno dei vincitori del mitico concorso del 1999 che da dodici anni aspettano la cattedra e che il decreto del ministro Profumo libera, insieme a un ugual numero di colleghi tratti dalle graduatorie ad esaurimento fino al tetto di 21.112, dall'incubo del precariato a vita.

Il via alle assunzioni è del 24 agosto, in pochi giorni dalle sedi di concorso sono partiti telegrammi e telefonate per avvisare i convocati. Ma, fra cambi di indirizzo e postini estivi, molti non hanno ricevuto la convocazione. Come Ilaria Mazzola, che arriva trafelata ad assegnazioni concluse per scoprire che, fortuna sua, le è stata assegnato d'ufficio un posto nella provincia di Milano.

Leggi di più su L'Eco di martedì 28 agosto

m.sanfilippo

© riproduzione riservata