Lega primo partito in Italia al 34% Affluenza in calo: si ferma al 56,10%

Lega primo partito in Italia al 34%
Affluenza in calo: si ferma al 56,10%

Boom della Lega alle elezioni europee, primo partito col 34%. Crolla invece il Movimento 5 Stelle, al 17%. L’affluenza alle Europee si ferma al 56,10%, per le Comunali si attesta al 68,01%.

Boom della Lega alle elezioni europee, primo partito col 34%. Crolla invece M5s, al 17%. Pd secondo col 23%. Sono questi i risultati delle elezioni Europee in Italia all’alba di lunedì 27 maggio. Il dato del Viminale ormai è pressoché definitivo: sono state scrutinate 60.641 sezioni su 61.576 e la Lega si attesta a livello nazionale al 34.4%, il Pd al 22,8% mentre il Movimento Cinque Stelle è al 17%.

Ecco tutti gli ultimi dati partito per partito: Lega 9.021.637 voti - 34,36% Partito Democratico 5.983.838 voti - 22,79% MoVimento 5 Stelle 4.457.805 voti - 16,98% Forza Italia 2.296.915 voti - 8,75% Fratelli D’Italia 1.693.127 voti - 6,45% +Europa-Italia in Comune-Pde 812.650 voti - 3,10% Europa Verde 603.181 voti - 2,30% La Sinistra 457.234 voti - 1,74% Partito Comunista 230.334 voti - 0,88% Partito Animalista 156.834 voti - 0,60% Svp 140.583 voti - 0,54% Popolo della Famiglia - Ap 111.897 voti - 0,43% Casapound - Destre Unite 87.366 voti - 0,33% Popolari per l’Italia 77.708 voti - 0,30% Partito Pirata 59.523 voti - 0,23% Forza Nuova 39.850 voti - 0,15% Autonomie per L’Europa 17.564 voti - 0,07% Ppa 4.957 voti - 0,02%.

Nelle due circoscrizioni del Nord la Lega sfonda il tetto del 40%, M5S sprofonda sia al nord est che al nord ovest e il Pd sale sopra il 23 per cento. È il quadro del voto europeo analizzando, per circoscrizioni, i dati del Viminale quando lo spoglio è quasi alla fine. Al Nord ovest (quella in cui è compresa la Lombardia e Bergamo), il partito di Salvini prende il 40,63% di voti, il Pd è il secondo partito al 23,47%, M5S è al 11,19%. Forza Italia è al 8,79%, Fdi al 5,64. Al Nord est La Lega è al 41,01, il Pd è al 23,79, M5S al 10,3, Fi 5,82, Fdi al 5,7%.

«Adesso si cambia in Ue» ha dichiarato il leader leghista Matteo Salvini mentre Luigi di Maio commenta: «Siamo stati penalizzati dall’astensione».

C’è anche il dato definitivo dell’affluenza che si ferma al 56,1% in calo rispetto al 58,69% della precedente consultazione di riferimento. Lo rileva il Viminale. L’affluenza più alta è stata in Umbria (67,7%) ed Emilia-Romagna (67,3%), la più bassa in Sardegna (36,25%) e in Sicilia (37,51%). In aumento invece in Europa, oltre il 50%.I populisti avanzano ma non sfondano. In Germania regge la Merkel, seguita dai Verdi. In Francia vince la Le Pen. Nel Regno Unito vola il Brexit party di Farage, primo partito Ue insieme alla Cdu tedesca.

È del 68,01% l’affluenza definitiva invece per le elezioni comunali, che hanno visto al voto 3.654 comuni italiani. Il dato è in calo rispetto al 70,97% delle precedenti omologhe. l’affluenza più alta si è registrata in Umbria con il 71,49%.

Puoi consultare tutti i risultati del voto europeo in Bergamasca sul nostro portale per le elezioni 2019.


© RIPRODUZIONE RISERVATA