Expo, anche gli spacciatori si preparano Sequestrati panetti di hashish con il logo
La pressa sequestrata (Foto by Ansa)

Expo, anche gli spacciatori si preparano
Sequestrati panetti di hashish con il logo

Anche gli spacciatori si preparano all’Expo, come dimostra un ritrovamento a Sesto San Giovanni (Milano) di una pressa per il confezionamento dei panetti di hashish con il logo dell’Esposizione universale.

L’applicazione di logo e simboli impressi sui panetti è un’usanza molto comune nel mondo del traffico di droga, ed è nata per rendere riconoscibili le partite di stupefacente. Titolare del deposito era un membro del direttivo della curva sud del Milan, il 43enne Daniele Cataldo, pluripregiudicato per rapine e furti e con un cumulo pene di 30 anni.

Nello stesso box gli agenti hanno trovato 21 chili di hashish, 800 grammi di cocaina pura (con relativo materiale per il taglio), 13 pistole, una mitraglietta Skorpion, un giubbotto antiproiettile e chiodi a 5 punte.


© RIPRODUZIONE RISERVATA