«Fammi dare un’occhiata alle mail...» Fotografato alla guida con il tablet

«Fammi dare un’occhiata alle mail...»
Fotografato alla guida con il tablet

«Fammi dare un’occhiata alle mail...». Che male vuoi che ci sia? Peccato che l’internauta fosse alla guida, e non certo fermo al semaforo.

La fotografia è stata scattata dal nostro lettore Raul (speriamo che almeno lui non stesse guidando) mentre transitava sull’A4 all’altezza del Kilometro Rosso. Un’immagine che ha bisogno di pochi commenti e che racconta di quali e quanti pericoli chi si mette alla guida fa correre a se stesso, ma soprattutto agli altri.

Ipotizziamo, per essere ottimisti, che l’auto viaggiasse a 100 all’ora. Diciamo che l’occhio del guidatore abbia indugiato sullo schermo del tablet solo per 2 secondi. Ebbene, in quel breve lasso di tempo la sua auto ha percorso più 55 metri. Su quella che è probabilmente l’autostrada italiana più trafficata.

Diamo un'occhiata all'email..... Il pericolo corre sull'autostrada

Diamo un'occhiata all'email..... Il pericolo corre sull'autostrada

Comportamenti simili sono purtroppo all’ordine del giorno. Ci sono automobilisti che, pur di non perdere una chiamata, fanno acrobazie sul sedile.

Utilizzare un sistema bluetooth, che ormai è diffusissimo sulle auto? Non sia mai. Acquistare una cuffietta senza fili? Vade retro (ce ne sono di ottime anche a 15 euro).

Per non parlare di chi in moto (è capitato recentemente sul centralissimo viale Papa Giovanni di Bergamo) è stato visto sorpassare in moto la colonna di auto ferme, nonostante la doppia linea continua, col telefono in mano mentre mandava un «urgentissimo» sms.

Avete altre immagini simili? Mandatele alla redazione


© RIPRODUZIONE RISERVATA