Giovedì 11 Settembre 2014

Fondi e video a Kendoo.it

E Treviglio lancia coriandoli

Ricerca contro la Sla

Non solo acqua fredda, per contribuire alla lotta alla Sla è possibile versare anche altri liquidi e perfino coriandoli colorati. Con Kendoo, la piattaforma di finanziamento sociale de L’Eco di Bergamo, prosegue la raccolta fondi per sostenere Aisla Bergamo, l’Associazione italiana sclerosi laterale amiotrofica, da anni in prima linea non solo per la ricerca ma anche per il supporto alle famiglie.

Aisla, con la sue sede locale a Brignano Gera d’Adda, dal 1983 è il soggetto nazionale di riferimento per la tutela, l’assistenza, la cura dei malati di Sla e per lo sviluppo della ricerca scientifica nel campo di questa malattia neurodegenerativa che colpisce i motoneuroni e gradualmente limita l’attività muscolare.

Attraverso Kendoo sarà possibile sostenere l’attività di questa associazione: per la donazione è sufficiente collegarsi al sito www.kendoo.it . Chi vorrà potrà anche inviare il proprio video con la secchiata d’acqua a [email protected], il filmato verrà condiviso sul sito e sulla pagina Facebook. E questa mattina Aisla Bergamo ha organizzato a Treviglio (alle 11 in piazza Manara) una doccia di coriandoli di vari colori che avranno il valore simbolico di ricordare quanti vivono in provincia con la malattia e quanti hanno partecipato versandosi secchiate di acqua ghiacciata in testa. Saranno presenti la responsabile della sezione, Anna Di Landro, Gabriella Bassi per il Soroptimist di Treviglio e Pianura Bergamasca, Domenica Manzoni, presidente del Consiglio delle Donne, Giuseppina Prandina, assessore alle Politiche sociali e il sindaco Giuseppe Pezzoni.

© riproduzione riservata