Giancarlo e la nonna malata «Ti tengo in braccio come facevi tu»

Giancarlo e la nonna malata
«Ti tengo in braccio come facevi tu»

Sta facendo il giro del web la commovente fotografia pubblicata su Facebook dal giovane Giancarlo Murisciano: lo scatto lo ritrae mentre tiene in braccio la nonna di 87 anni, malata. «Una volta – scrive Giancarlo, 28 anni – mi tenevi tu sulle tue gambe, adesso lo faccio io, senza vergogna e senza timore... per ricordare a tutti che la vita va vissuta e va combattuta».

La fotografia di questo ragazzo di Gioia Tauro (Reggio Calabria), postata la notte di Capodanno, è già diventata la fotografia dell’anno: in poche ore ha superato i 400 mila like, con più di 37 mila condivisioni. «Anche questo è amore – si legge nel post di Giancarlo – non è stato il 31 dicembre migliore della mia vita forse... ma anche questo fa parte della vita... una volta mi tenevi tu sulle tue gambe adesso lo faccio io nonnina, senza vergogna e senza timore... per ricordare a tutti che la vita va vissuta e va combattuta... è facile scrivere parole su Facebook o altro... nella vita si deve essere presenti sempre e comunque... questo è il mio augurio per il 2015 la presenza di qualcuno accanto che ci possa proteggere e confortare ma anche essere felice e sorridente con noi».

Giancarlo Murisciano con la nonna

Giancarlo Murisciano con la nonna
(Foto by Facebook)

La fotografia è stata scattata poco dopo il cenone di San Silvestro, che la famiglia ha trascorso insieme alla nonna, ammalata di Alzheimer. Il nipote Giancarlo la prende in braccio in attesa che le venga preparato il letto, proprio in quel momento una cugina prende la macchina fotografica e scatta la fotografia. Una scena piena di tenerezza, un messaggio di speranza per le tante famiglie che, anche nella nostra provincia, hanno in casa un parente anziano o ammalato e non vogliono lasciarlo solo.


© RIPRODUZIONE RISERVATA