Mercoledì 05 Marzo 2014

«Giornata europea dei Giusti»

A Milano un albero per Papa Giovanni

Giovanni XXIII

Il 6 marzo l’Europa celebra la seconda Giornata europea dei Giusti, istituita nel 2012 dal Parlamento di Strasburgo su proposta di Gariwo, la foresta dei Giusti in ricordo di quanti hanno salvato vite e difeso la dignità umana durante i genocidi e i totalitarismi in tutto il mondo.

A Milano l’Associazione per il Giardino dei Giusti, composta da Gariwo, Comune e UCEI, organizza le celebrazioni sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica, con il patrocinio del Senato e della Camera dei Deputati e l’adesione di Fondazione Memoriale della Shoah di Milano, Museo Istituto del Genocidio Armeno di Yerevan, Ambasciata della Repubblica d’Armenia, ARCI, Fondazione Giovanni XXIII, Fondazione Mons. Andrea Ghetti-Baden, Nelson Mandela Foundation.

Alle 11 al Giardino dei Giusti di tutto il mondo, Piazza Santa Maria Nascente (MM1 QT8), ci sarà la dedica di nuovi alberi a Nelson Mandela, Papa Giovanni XXIII, Beatrice Rohner, e a Don Giovanni Barbareschi, Giuseppe Sala, Fernanda Wittgens in onore di tutti i Giusti milanesi.

Intervengono il sindaco Giuliano Pisapia, il Vescovo ausiliare Erminio De Scalzi e Basilio Rizzo, presidente Consiglio comunale, Gabriele Nissim, presidente Gariwo, Giorgio Mortara, delegato UCEI, Pietro Kuciukian, console d’Armenia.

Seguiranno gli interventi di Hatang, CEO Nelson Mandela Foundation, Marco Roncalli, pronipote di Papa Giovanni XXIII, Sargis Ghazaryan, Ambasciatore della Repubblica d’Armenia, Claudio Sala, nipote di Giuseppe Sala, Sandrina Bandera, direttore Pinacoteca di Brera e Don Giovanni Barbareschi.

© riproduzione riservata