Giovedì 26 Dicembre 2013

Gli aveva salvato la vita

Ora lo arresta per rapina

Una gazzella dei carabinieri

Un bergamasco di 46 anni è stato arrestato per rapina dallo stesso brigadiere che un mese fa lo aveva salvato dal suicidio un bergamasco. «Sono senza un soldo - gli ha detto mentre gli metteva le manette - forse era meglio se mi lasciavi morire un mese fa».

La rapina con lo spray urticante è stata messa a segno ai danni di una donna di 80 anni a Cernusco Lombardone (Brianza lecchese) all’inizio della settimana. L’uomo era scappato con i soldi della pensionata (pochi euro) e la sua borsa della spesa.

Alla vigilia di Natale il responsabile è stato individuato dai carabinieri di Merate (Lecco) e il brigadiere che gli ha messo le manette è lo stesso che lo aveva salvato dal suicidio poco più di un mese fa.

Il 6 di novembre infatti l’uomo era salito sul ponte San Michele di Paderno d’Adda, 80 metri di altezza. Alcuni automobilisti avevano dato l’allarme, i primi ad arrivare erano stati i carabinieri di Merate. Il brigadiere era riuscito ad agguantarlo alle spalle prima che si buttasse. Senza un lavoro da un paio di anni, l’uomo ha alle spalle piccoli precedenti penali.

© riproduzione riservata