Martedì 26 Febbraio 2013

I grillini davanti alla Lega in città
«Ora puntiamo a Palafrizzoni»

Bibbidi bobbidi bu. Una «piccola» magia al Movimento 5 Stelle è riuscita: espugnare i «padroni a casa nostra» (copyright Lega Nord) in città. Non parliamo di numeri schiaccianti, ma di un 14,99% di voti raccolti dal M5s alla Camera contro l'11,03% andato ai leghisti, e di un 12,95% conquistato dai grillini contro un 12,4% conquistato dal partito di Maroni in Senato. In città è comunque il quarto partito.

Niente toni da piazza San Giovanni all'Arcibloom della Grumellina lunedì sera, dove i grillini bergamaschi (militanti e simpatizzanti) si sono ritrovati per commentare i risultati elettorali. Piuttosto un clima informale, occhi puntati al teleschermo per seguire gli aggiornamenti elettorali, bicchieri di birra e qualche calice di vino accompagnati da abbondanti porzioni di patatine fritte, toast e panini.

«Pulizia e giovinezza stanno vincendo», aveva commentato in diretta su «La cosa» l'«amico» Dario Fo. Per dirla tutta gli avventori del circolo Arci sono più vicini agli «anta» che agli «enta»; i candidati M5s sono giovani come piace a Grillo.

Le percentuali raggiunte in Bergamasca dal Movimento 5 Stelle sono inferiori rispetto al dato nazionale (M5s è la quarta forza politica in città, dietro Pd, Pdl e Scelta civica Monti), ma questo non guasta la festa al grillino, che guarda già al futuro: «Vogliamo espugnare Palazzo Frizzoni alle prossime comunali».

Leggi di più su l'Eco di martedì 26 febbraio

m.sanfilippo

© riproduzione riservata