Il pericolosissimo rondò dell’autostrada L’idea di un lettore: spezziamo la rotonda
Il pericoloso incrocio al rondò dell’autostrada

Il pericolosissimo rondò dell’autostrada
L’idea di un lettore: spezziamo la rotonda

Percorrere la rotonda del casello autostradale di Bergamo è come una roulette russa. Da tempo si sta cercando una non facile soluzione. Un lettore ci ha mandato la sua. Curiosa? Impraticabile? Che ne pensate? Avete un’idea migliore?

«Con riferimento all’annoso problema della viabilità sulla rotonda dell’autostrada (o meglio della non viabilità...) - scrive Roberto Baccelliere, che ha inviato la proposta anche al Comune - mi piacerebbe proporre una mia idea, non dico risolutiva, ma che potrebbe migliorare di parecchio la situazione esistente. Di certo peggiorarla è difficile. Tra l’altro i lavori da fare sarebbero soltanto di adeguamento della sede stradale esistente, quindi non eccessivamente costosi (almeno rispetto alla costruzione di nuove strade sopra/sottoelevate)».

In sostanza, spiega Roberto, allegando anche una mappa, «occorrerebbe “forzare” la circolazione in uscita dall’autostrada perchè si allunghi fino alla rotonda di Orio al Serio per poi tornare indietro, percorrendo soltanto un km in più, che, una volta che il traffico sia divenuto finalmente scorrevole, si percorrerebbe in pochi minuti. Il traffico diretto verso l’autostrada a questo punto non avrebbe finalmente più intoppi e quindi sarebbe più fluido».

La soluzione del nostro lettore Roberto

La soluzione del nostro lettore Roberto

«Per completare, infine, occorrerebbe che il traffico diretto verso Orio al Serio fosse deviato e costretto a compiere un analogo allungamento di percorso ma stavolta attorno

alla rotonda dell’autostrada; non essendoci più intersezioni difficoltose, anche questa deviazione sarebbe abbastanza veloce. Tra l’altro si avrebbero come ulteriori benefici la riduzione del traffico interno al quartiere di Campagnola, non essendoci più comunicazione diretta tra centro città e Orio, nonché degli incidenti alle intersezioni eliminate».

Buona o cattiva che sia, è sempre un’idea per cercare di risolvere un problema che si trascina insoluto da un quarto di secolo. Se qualcuno ne ha di migliori...


© RIPRODUZIONE RISERVATA